Persone

Direttore del Centro Studi LEPA
Professore ordinario di diritto amministrativo.

Enrico Carloni (1971), direttore del LEPA, è professore ordinario di diritto amministrativo. E’ coordinatore dei corsi di laurea e laurea magistrale in Scienze politiche e Politica, amministrazione e territorio. Avvocato. Dottore di ricerca in diritto pubblico. E’ attualmente responsabile di un progetto europeo (“Apta-Mod”) per la definizione di modelli di prevenzione amministrativa della corruzione (Hercules III Programme, 2020-2022); è stato responsabile di un progetto di formazione e ricerca europeo (Hercules III Programme, 2016-2018, “Fighting corruption through administrative measures”). Dal 2017 al 2020 è stato “Esperto del Consiglio” dell’Autorità nazionale anticorruzione. Leggi di più

Vice Direttrice del Centro Studi LEPA
Professoressa associata di Psicologia sociale.

Vice-direttrice del LEPA e responsabile scientifica di numerosi programmi di ricerca sul tema della moralità. Ha pubblicato più di 50 contributi fra articoli scientifici, monografie e saggi. E’ componente del comitato scientifico di riviste nazionali e internazionali ed editor-in-chief della redazione italiana della rivista internazionale In-Mind. I suoi principali interessi di ricerca nell’ambito della psicologia sociale riguardano i determinanti psicosociali dei comportamenti etici e non etici sia online sia offline e la discriminazione basta sul genere e sull’orientamento sessuale. Read more

Responsabile della comunicazione scientifica
Professore associato di Sociologia della comunicazione.

Presidente del Corso di laurea triennale in Scienze della comunicazione; Coordinatore del corso di laurea magistrale in Comunicazione pubblica, digitale, d’impresa; attualmente vice-presidente dell’Associazione Italiana di Comunicazione Politica.

Ha partecipato a diversi programmi di ricerca nazionali ed internazionali e suoi articoli sono apparsi in: International Journal of Press/Politicsm European Journal of Communication, Journalism, Journalism Studies, Celebrity Studies, International Journal of Cultural Studies, European Journal of Cultural Studies, Perspectives on European Politics and Society, il Mulino, Comunicazione Politica and Cuadernos de Informacion. E’ membro del comitato scientifico della rivista Problemi dell’Informazione e della rivista Comunicazione politica. I suoi principali campi di ricerca nell’ambito della Sociologia della comunicazione sono: la comunicazione politica, i mass media e il giornalismo, le relazioni pubbliche e il lobbying. Leggi di più

Responsabile della progettazione europea del Centro Studi LEPA
Professore associato – abilitato ordinario di diritto internazionale e diritto dell’Unione europea.

Titolare di Cattedra Jean Monnet della Commissione europea dal 2017 al 2020, con il progetto “The Implementation of EU Policies by Regional and Local Authorities – EUREL”. Responsabile scientifico del Centro di Documentazione Europea dell’Università degli Studi di Perugia e direttore del Master universitario di I livello in Progettazione e accesso ai fondi europei per la cultura, la creatività ed il multimediale. E’ responsabile LEPA del Gruppo di lavoro a supporto dei progetti di ricerca europei. Da anni studia e pubblica volumi ed articoli su varie tematiche giuridiche inerenti la comunità internazionale ed il processo di integrazione europea, quali in particolare: diritti umani internazionali, organizzazioni internazionali, partecipazione degli enti di autonomia territoriale all’Unione europea, politica di comunicazione europea, regime europeo delle biotecnologie, governance europea e deficit democratico. Leggi di più

Coordinatrice della linea di ricerca “Qualità delle istituzioni, etica pubblica e politiche di contrasto alla corruzione”
Associate Professor of Applied Statistics.

Prof. Michela Gnaldi teaches Data science for the quality of institutions and Quantitative methods for social research. She is consultant of the Council of the Italian National Anti-Corruption Authority, as a senior statistician expert, and of other national and international agencies (i.e., UNHCR, United Nations High Commission for Refugees). She has been leading (with Prof. Ponti) the Italian project “Measuring and contrasting corruption. Direct and indirect methods to quantify corruption”. Since 2016 she leads a thematic area within the Italian Association for Quality of Life (AIQUAV) on “Contrast to corruption, social integrity and quality of life”, with the aim of promoting the study of corruption in the statistics community and stimulating a debate around indicators of contrast to corruption as a precondition for community quality of life. She is the Official Representative of the University of Perugia within the ECPR (European Consortium for Political Research) and its standing group “(Anti-)Corruption and Integrity”. She is co-editor, author and co-author of books and scientific articles on methodological issues in composite indicators construction, corruption measurement and indicators, and evaluation of the impact of public policies. Leggi di più

Coordinatrice della linea di ricerca “Democrazia partecipativa e deliberativa”
Ricercatrice in Sociologia del territorio e dell’ambiente.

Paola de Salvo è ricercatrice in Sociologia dell’ambiente e del territorio presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli studi di Perugia, dove è docente affidataria di Sociologia e promozione del territorio e Sociologia urbana e rurale. Svolge attività di ricerca sui temi dello sviluppo territoriale dedicandosi in modo particolare allo studio della valorizzazione del territorio inteso sia come spazio fisico che sociale, rendendo evidenti le relazioni tra comunità e ambiente circostante. I principali temi di ricerca riguardano le caratteristiche delle pratiche sociali in riferimento alle relazioni che si instaurano tra le diverse espressioni del territorio e le loro interpretazioni in termini di conservazione, innovazione e sviluppo. Tra le sue recenti pubblicazioni: Which model of landscape realunch? The Umbrian case of Postignano (2020), Cultura e partecipazione (2020), Il borgo: eredità e rigenerazione (2020). Leggi di più

Coordinatrice della linea di ricerca “Legalità e integrazione partecipata tra culture”
Professoressa Ordinaria di Antropologia socio-culturale.

Ha coordinato diverse ricerche a livello nazionale e partecipato a progetti internazionali. Ha diretto un Accordo-Quadro di cooperazione internazionale tra il Dipartimento e la Facoltà Semlalia di Marrakech, in Marocco, ha insegnato in Master internazionali e in Università straniere. Fa parte di associazioni internazionali: EASA (European Association of Social Anthropologist), Fer Eurethno, SIEF (International Society for Ethnology and Folklore). È nel comitato di redazione di riviste scientifiche. Ha scritto diverse monografie e un centinaio di saggi. I suoi principali campi di ricerca sono: famiglie immigrate, seconde generazioni, comunità islamiche, razzismo istituzionale, genere e religioni, servizi sociali e sanità. Leggi di più

Coordinatore della linea di ricerca “Legalità, diritti sociali  e politiche di welfare nel contesto europeo”
Professore associato di Economia politica.

Leggi di più

Coordinatore della linea di ricerca “Culture politiche e partecipazione nei processi di democratizzazione (secc. XIX-XXI)”
Ricercatore di Storia contemporanea.

Ricercatore senior del Dipartimento di Scienze politiche dell’Università degli Studi di Perugia, insegna State building e democratizzazione e Politiche migratorie nel mondo contemporaneo nel corso di laurea magistrale in “Relazioni Internazionali” e Storia Contemporanea II nel corso di laurea magistrale in “Filosofia ed etica delle relazioni”. Nel 2005 ha conseguito il Dottorato di ricerca in «Storia politica dell’età contemporanea nei sec. XIX e XX» presso l’Università di Bologna. I suoi studi si concentrano soprattutto sulla storia dell’Italia contemporanea con particolare attenzione al periodo risorgimentale, alla Grande Guerra, al sistema politico repubblicano e all’immigrazione straniera. Tra le sue pubblicazioni, le monografie Il peso della storia, il Mulino, 2007; Garibaldi, il Mulino, 2010. Ha in corso una ricerca sui profughi vietnamiti che arrivarono in Italia tra il 1978 e il 1979. Leggi di più

Responsabili della progettazione europea di elevata complessità (Horizon Europe o equivalenti)
Ricercatrice di Economia politica.

Lucia Mangiavacchi insegna Economia Politica presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Perugia. È inoltre Research Fellow al Institute for the Study of Labor-IZA (Germania) ed Equalitas (Spagna). Ha precedentemente insegnato e svolto attività di ricerca presso l’Università di Firenze, la Paris School of Economics (Francia) e la University of Balearic Islands (Spagna). Ha conseguito il PhD nel 2010 presso la Università di Firenze. I suoi interessi di ricerca sono nelle aree dell’economia del lavoro e dell’economia della famiglia. Le sue ricerche si concentrano sul ruolo delle condizioni familiari per lo sviluppo cognitivo dei bambini e sulla stima dell’allocazione delle risorse all’interno della famiglia. Il suo lavoro di ricerca è stato pubblicato in riviste come Economica, Labour Economics e Review of Economics of the Housedold. Leggi di più

Ricercatrice di Sociologia dei processi culturali.

Giuseppina Bonerba ha conseguito il dottorato di ricerca in Semiotica presso l’Università di Bologna con tesi diretta dal prof. Umberto Eco, ha svolto attività di ricerca presso l’École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi e presso il dipartimento Media & Communications della London School of Economics and Political Sciences. Attualmente è docente di Sociologia della cultura per il corso di laurea in Scienze della comunicazione dell’Università di Perugia. Le sue aree di ricerca sono: media studies, comunicazione politica, studi di genere, migrazioni. Leggi di più

Responsabili della promozione delle attività di Terza Missione
Ricercatrice di Sociologia dei processi comunicativi.

Docente di Sociologia dei media digitali e Sistemi politici e tecniche di comunicazione. Si occupa di comunicazione politica, di corruzione e del rapporto fra religione e media, con particolare riferimento all’ambito del digitale. È responsabile dell’unità di ricerca locale di Perugia del progetto PRIN2017 “The Politicisation of Corruption and Anticorruption Strategies in Italy” (Acronym: PolitiCAnti). Tra le sue pubblicazioni figurano numerosi articoli in riviste scientifiche peer-reviewed, tra le quali The International Journal of Press Politics, European Journal of Communication, Journalism, Journalism Practice, Journalism Studies, The Communication Review, Journal of Religion in Europe, Comunicazione Politica, Polis e Problemi dell’Informazione. È membro del consiglio editoriale della rivista Comunicazione Politica. Leggi di più

Ricercatrice di Diritto internazionale.

Ricercatore e professore aggregato di Diritto internazionale, è abilitata al ruolo di Professore Associato. Ha pubblicato diversi articoli di diritto internazionale e una monografia sulla giurisdizione negli spazi marittimi non sottoposti a sovranità territoriale (Wolters Kluwer/CEDAM, 2018). È membro del comitato editoriale delle riviste ‘Diritti umani e diritto internazionale’ e ‘Diritto di Internet’, nonché del comitato di redazione del ‘Trattato di Diritto internazionale’ (UTET Giuridica, 2015) e del volume di C. Focarelli, Diritto Internazionale – II. Prassi (2012-2019), Wolters Kluwer/CEDAM, 2019. È membro della Società Italiana di Diritto Internazionale (SIDI). Si occupa in particolare di tutela internazionale dei diritti umani, diritto internazionale del mare, diritto internazionale ed europeo delle migrazioni. Leggi di più

Responsabile delle strutture del Centro Studi LEPA
Ricercatore di tecnica e pianificazione urbanistica.

Leggi di più